News & Events

The Commission is in the process of updating some of the content on this website in light of the withdrawal of the United Kingdom from the European Union. If the site contains content that does not yet reflect the withdrawal of the United Kingdom, it is unintentional and will be addressed.

Parlamento europeo e del Consiglio concordare nuove a a G scala di energia per gli elettrodomestici

Share this Post:

Shutterstock / archideaphoto

Il 13 giugno 2917, del Parlamento Europeo e del Consiglio, i negoziatori del concordato che una nuova, dura, da a a G scala che mostra l'efficienza energetica degli elettrodomestici dovrebbero essere introdotte per tenere il passo con il progresso tecnologico.

 

 

Con la nuova scala, i clienti saranno in grado di scegliere prodotti più efficienti per ridurre il consumo di energia e le bollette dell'energia, mentre i produttori saranno incoraggiati a innovare e investire in prodotti energeticamente più efficienti.

 

 

Nuova scala per gli attuali e futuri prodotti

 

I clienti dovrebbero essere in grado di vedere il primo di una nuova etichetta con la nuova scala senza le “ ” (“A /A /etc.”) indicazioni in negozi al più presto per la fine del 2019. Per tenere il passo con il miglioramento dell'efficienza energetica, un'eventuale ridimensionamento deve essere attivata quando il 30% dei prodotti venduti sul mercato dell'UE rientrano nella top classe di efficienza energetica A, o quando il 50% di questi prodotti rientrano nelle due classi di efficienza energetica A e B.

 

 

I consumatori: utile e chiara

 

Le etichette che accompagnano i prodotti, in formato cartaceo e le loro versioni on-line e informazioni sui prodotti sarà consultabile e scaricabile. In caso di aggiornamenti che interessano l'efficienza energetica di un prodotto già acquistati, il fornitore è tenuto ad informare il cliente, dice il testo.

 

Qualsiasi visual pubblicità o materiale promozionale tecnico deve fare riferimento alla classe di efficienza energetica la gamma dei corsi disponibili sull'etichetta, e campagne di informazione per i consumatori, che saranno svolte al fine di evidenziare le nuove versioni delle etichette.

 

I negoziatori del parlamento chiesto un riferimento per essere inclusi nell'etichetta per consentire ai clienti di identificare “energy smart” prodotti – chi è in grado di modificare e ottimizzare i loro modelli di consumo automaticamente.

 

Nelle future revisioni della legislazione, la Commissione valuterà la possibilità che i consumatori che acquistano i prodotti connessi all'energia, il cui rendimento energetico e ambientale è inferiore a quello visualizzato sull'etichetta energetica, hanno accesso a un adeguato risarcimento, compresa la compensazione.

 

 

La trasparenza e la conformità

 

Il progetto di regolamento di richiedere alla Commissione europea di creare un database dei prodotti che consistono di una parte conformità e di un portale on-line, con l'obiettivo di supportare autorità di sorveglianza del mercato e di fornire ai consumatori ulteriori informazioni sui prodotti.

 

La Commissione Europea dovrebbe inoltre definire orientamenti in materia di esecuzione del presente regolamento per quanto riguarda le migliori pratiche per la verifica del prodotto e per lo scambio di informazioni.

 

 

Prossimi passi

 

L'intero parlamento e il Consiglio devono adottare l'accordo formalmente prima che la normativa entra in vigore.

 

 

Per ulteriori informazioni, consultare il Parlamento Europeo pagina web al link qui sotto.

News Url: